In cucina con Sanju: a Torino si impara a cucinare singalese

Rice & Curry

di Federica Giuliani

Minuta ed elegante, Sanju Herath arriva all’appuntamento indossando il suo sorriso più bello. D’altronde, è tipico dei singalesi essere il ritratto della felicità e della serenità.

Arrivata in Italia 17 anni fa, non per amore ma per amicizia, ha trovato nel nostro Paese l’opportunità di aiutare la famiglia dopo la morte improvvisa del padre. In Sri Lanka ha lavorato come assistente di volo e in un hotel 5*, ma solo arrivata qui ha riscoperto la passione per la cucina tramandatale dal nonno. Dopo aver imparato la cucina italiana durante uno stage presso la Barrique e aver lavorato in un bar con cucina del centro città, ha capito di voler continuare il suo percorso nella gastronomia, ma in autonomia e dedicandosi a quella del Paese d’origine.

La mancanza delle risaie e delle piantagioni di tè (anche se non lo beve) si fa sentire e insegnare a cucinare singalese è un modo per Sanju di restare attaccata alla sua splendida terra, pur sentendosi completamente a suo agio in Italia.

La sua è una bella storia di accoglienza e di amicizia, che ha trovato in una coppia di italiani diventata, formalmente, il suo punto di riferimento. In fondo si sa: gli amici sono la famiglia che ti scegli.

La tradizione gastronomica singalese

Influenzata dall’India del Sud, è una cucina complessa, quella singalese, frutto delle colonizzazioni e delle influenze dei tanti mercanti.

Lo Sri Lanka è conosciuto per il suo pregiato tè e per le spezie, che però risultano sempre equilibrate e mai aggressive. Basti pensare che la polvere di curry in Sri Lanka è composta da sole 3 spezie, mentre quella indiana ne contiene almeno 10. Solo una è onnipresente e prepotente: il peperoncino.

Chiacchierando, Sanju e io, abbiamo scoperto di avere il medesimo piatto preferito: il kottu, una sorta di pane tagliato a listarelle sottili mescolato a carne o pesce. Un delizia!

Il piatto nazionale singalese è, invece, il classico Rice & Curry, ma non ne assaggerete mai due uguali.

I corsi di Sanju

Sanju

Per farvi preparare una cena esotica o imparare voi stessi a cucinare i deliziosi piatti singalesi, organizzate un corso con Sanju: costa 150 euro per 4 persone. Ma per richieste specifiche, basta contattarla e risponderà velocemente., anche su Facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...